#Winepairing feat. Il PISCIONE – La QUERCIA SCARLATTA: Uve Bianche vs Spaghettone di Gragnano IGP con cozze e fave di stagione

Finalmente l’estate è arrivata e con essa anche la voglia del nostro team di rimettersi ai fornelli e preparare qualche sfizioso abbinamento realizzato con i meravigliosi prodotti di  IL PISCIONE. Questa ormai per noi è diventata una tappa fissa, obbligatoria e speriamo che sia così anche per Voi.  Ci piace immaginarvi a casa mentre preparate il piatto che lo chef Alessandro Fiorio ha realizzato e lo abbinate con il vino selezionato da Adriano.  Sicuramente saranno ancora più felici i proprietari di IL PISCIONE  che giornalmente e soprattutto molto presto, selezionano i migliori prodotti del mare per portarlo sulle vostre tavole.

1

Il fornitissimo banco de Il piscione ci ha dato delle meravigliose cozze e noi ne  abbiamo aproffittato per proporvi un primo, il caldo inizia  a farsi sentire e un bel piatto di pasta con un vino particolare ci è parso il giusto compromesso.

Abbiamo deciso di accompagnare le gustose cozze con delle fave verdi. Per bilanciare il piatto, per aggiungere quella parte sapida e quel gusto in più che ben si sposa con lo spaghetto ma soprattutto per dare un tocco di colore in più. Ma ora bando alle ciance, facciamoci spiegare al meglio dallo chef Alessandro come prepare il piatto e stupire gli amici!

5

Ingredienti:

  • 320 g spaghettone di Gragnano IGP
  • 1 kg di cozze
  • 400 g di fave fresche
  • Un piccolo peperoncino fresco
  • Olio evo delicato q.b.
  • Aglio rosso fresco
  • Sale e pepe q.b.

IMG_9347low

Procedimento:

Sgranare i baccelli con all’interno le fave; dopodiché togliere con le mani l’escrescenza.

Se la fava è fresca di giornata, quindi sotto l’escrescenza appena tolta si nota una parte bianca, proseguire con il lavaggio delle fave;

Se al contrario, si nota una parte più scura, proseguire a pelare le fave con le mani oppure con l’ aiuto di un coltellino e successivamente lavarle. Sbollentare le fave in acqua salata per 4 min. Immergerle in acqua con abbondante ghiaccio. Ricordarsi di tenere da parte un pò di acqua di cottura delle stesse.

Prendere le cozze e pulirle accuratamente. In una padella scaldare un filo d’ olio con il piccolo peperoncino e l’aglio in camicia schiacciato, dopodiché far aprire le cozze a 80-90 °C per circa 7-9 min, toglierle dalla padella e sgusciarle. Filtrare con un canovaccio di lino l’ acqua di cottura delle cozze per eliminare eventuali impurità e mettere da parte. Far bollire l’ acqua per la pasta con un 10% di sale. Frullare parte delle fave, con un po’ della loro acqua di cottura riscaldata precedentemente. Aggiungere un pò di olio evo delicato e frullare fino ad avere una crema liscia ed omogenea, infine, aggiustare di sale e pepe. Far cuocere la pasta per il tempo necessario.Una volta scolata farla saltare in una padella ad 80°C con l’ acqua di cottura delle cozze per far uscire l’amido insieme alle fave non ridotte in crema ed alle cozze sgusciate precedentemente.

Impiattamento:

In un piatto fondo, adagiare la crema di fave a specchio.

Fare un nido con lo spaghettone ed adagiarlo sopra, aggiungere in fine le cozze e le fave rimaste in padella e condire con un giro di olio evo delicato.

Abbinamento:

2Per questo piatto estivo, tradizionale e soprattutto magnifico nella sua semplicità, Adriano ha deciso di abbinare un vino particolare, il vino di una meravigliosa realtà Marchigiana, di una realtà che dal primo giorno ha deciso di mettere il Rispetto per l’ambiente davanti ogni cosa, che ha scelto di lavorare in maniera totalmente biologica e soprattutto… di fare vini della Tradizione, attenzione, non tradizionali, ma proprio della tradizione, con le uve storiche e con i più innovativi macchinari. Il connubio perfetto che Stefano e la sua famiglia hanno chiamato LA QUERCIA SCARLATTA. Un’azienda di sette ettari che abbiamo avuto il piacere di conoscere a Roma durante una tappa del WineHunter Selection.

Il vino in questione si chiama UVE BIANCHE… è un Bianco Marche IGP biologico composto per l’85% di Ribona e dal 15%  di altri vitigni a bacca bianca,  è un vino decisamente fresco ed adatto per tutti i palati, proprio quello di cui abbiamo bisogno per gustarci al massimo questo piatto.

La sua freschezza, che quindi in bocca si trasforma in una sensazione di acidità, si bilanciata perfettamente con lo spaghetto cremoso e con quei bei sentori di mare che si richiamano dall’acqua di cottura delle cozze. Stessa cosa quando si ha la fortuna di mettere in bocca una cozza, la sua consistenza, quasi lasciva ma allo stesso tempo ancora tenace, creerà un trionfo nella vostra bocca grazie alla bellissima persistenza di questo vino che, nonostante abbia fatto solo acciaio, si esprime davvero in maniera prorompente.

3

Il tutto cambia ancora una volta quando si prende nello stesso boccone la crema di fave. La parte vegetale della fava, la ritroverete ancora una volta nel bicchiere e soprattutto la troverete bella presente dopo aver deglutito. Il resto lo lasciamo scoprire a voi, insieme ad un gruppo di amici, in queste belle sere estive… perchè se Cantina Social è convinta che il vino renda tutto migliore, con un piatto di ottimo pesce non potrà che essere SPECIALE.

Enjoy


Guarda l’impiattamento nelle stories di Cantinasocial! CLICCA QUI!

Scopri di più della CantinaLA QUERCIA SCARLATTA  cliccando QUI!

18422093_1672341476405560_3161811410615274746_o

Rivedi la nostra diretta del 6 Marzo 2018 dove abbiamo realizzato il #WINEUNBOXING dei loro vini CLICCANDO QUI:

Screenshot 2018-06-29 10.28.36.png


Ringraziamo tutti e vi invitiamo a seguire i nostri canali Social per la nostra quotidiana selezione dei vini.

twitterinstagramfacebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: