#Winepairing feat. IL PISCIONE: Nascetta vs SEPPIA su Nero di Seppia al Guanciale croccante.

Bentornati all’interno della rubrica WINE & FISH, in collaborazione con Il Piscione, la più antica pescheria della nostra zona, che dal 1984 si preoccupa di portare il pesce fresco sulle nostre tavole sia nel negozio storico di Ciriè.

Oggi, insieme al nostro immancabile Chef Alessandro Fiorio, abbiamo realizzato un secondo piatto, accattivante, simpatico, facile da fare ma soprattutto, buono!

Questo mese la pescheria ci ha gentilmente fornito la seppia, pesce dalla polpa delicata, ma allo stesso tempo consistente. Della famiglia dei molluschi cefalopodi questa bellissima creatura può riservare delle brutte sorprese quando la si cucina. Il famoso “effetto chewin-gum” è sempre in agguato, anche con un prodotto fresco come quello che tratta Il Piscione.

SEPPIA-piatto_696x

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • N° 4 SEPPIE;
  • 200 GRAMMI DI GUANCIALE;
  • N° 7 PATATE;
  • IL SUO NERO (di Seppia);
  • ASPARAGI;
  • N°1 CIPOLLA;

Olio, sale, pepe;

PREPARAZIONE:

Dopo avervi fatto pulire la seppia, fatevi mettere i tentacoli da parte, prendetela, apritela in due e fate delle piccole ma profonde incisioni perpendicolari, questo permetterà alla seppia di arricciarsi e creare una sorta di scodella naturale per il ripieno che andremo a preparare.

Mettete a bollire le patate insieme ai tentacoli della seppia e alla testa degli asparagi con un filo d’olio e una cipolla. Quando le patate saranno pronte, sbucciatele, prendete un minipimer, e in un contenitore alto, aggiungete i tentacoli, un po’ di acqua di cottura e spremete la sacchetta dell’inchiostro delle seppie. Frullate fino a raggiungere una bella purea cremosa ma ancora consistente.

In una padella rovente, aggiungete l’olio e mettete le seppie a pancia in giù per un minuto. Dopo di che, giratele e non toccatele per 3 minuti. In questo modo, le vedrete arricciarsi e soprattutto prendere quel bel colore dorato!

Dopo aver cotto le seppie, che metterete da parte per un attimo, nella stessa padella cuocete il guanciale, fino al colore che più vi aggrada. Sappiate che più lo cuocete, più il gusto della carne lascerà spazio alla tendenza amarognola del grasso. Dopo averlo asciugato su della carta assorbente, tagliatelo a listarelle.

Ripetete la stessa operazione con gli asparagi che avete sbollentato e messo IMMEDIATAMENTE in un contenitore con acqua a e ghiaccio

CANTINA SOCIAL TIPS: Perchè mettere gli asparagi nel ghiaccio? perchè questo ne conserverà il colore e soprattutto la croccantezza. In modo tale da preservala anche dopo un eventuale passaggio in pentola successivo… (ma quante ne sappiamo eh..?)

 

1

IMPIATTAMENTO:

In un piatto piano, mettete al centro la purea di nero di seppia, alzate il piatto e battetelo per bene, in modo da allargare la purea. Prendete la seppia arricciata, riempitela con il guanciale e cercate di creare un fagottino. Mettete due fagottini per ogni piatto, uno sopra l’altro o uno di fianco all’altro a discrezione.

Tagliate diagonalmente gli asparagi, il più fine possibile e cospargeteli sopra le seppie in maniera casuale.

langhe_nascetta_lestrette.jpg

 

Per questo piatto, accattivante a livello visivo e soprattutto a livello gustativo, tra la cremosità e il gusto della purea, la croccantezza del guanciale e la tendenza dolce dell’asparago abbiamo deciso di abbinare uno dei vitigni a cui siamo più affezionati.

 

La Nas-cetta del comune di Novello. Questo ANTICO – NUOVO vitigno delle Langhe, grazie al duro lavoro e all’attaccamento alle tradizioni di un manipolo di produttori di Novello, è tornato sulle nostre tavole in gran spolvero. Vino bianco dalla grande struttura, da una spiccata acidità ma soprattutto una mineralità degna di nota. Vino ottimo per contrastare questo tripudio di profumi e di gusti del piatto.

Enjoy!

Guarda l’impiattamento nelle stories di Cantinasocial! CLICCA QUI!

 

Ricordate di condividere l’articolo e raccontarci la vostra opinione in merito all’abbinamento sui nostri canali social!

Sito Web  Il Piscione

A presto!

Twitter Facebook Instagram

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: