Chapter 1: MIO & ELVIO COGNO

I am ecstatic to start off this diary with a bang… actually, just telling you about a tasting lunch that happened at Mio Bar at the Park Hyatt.
Mio is one of the easiest and best things that you can find at Park Hyatt Milano, the dishes are the fruit of Chef Andrea Apreas work that recently, and behold the bang referred to above, has been given two Michelin stars for his work at VUN Restaurant, a restaurant already with one star inside of the same building. Therefore, I’d like to congratulate chef Aprea and all the staff, both front and back of house, that, often, support and put up with me during the organization of guided tastings, always making me feel like “one of them” for the day.
But coming back to us…

Here is the situation: lunch with the winery Elvio Cogno, a company from the Piedmont that definitely does not need any presentation and, if you still do not know it, I hope that this sentence makes you understand that it is worth your research.
The wines for tasted during lunch: Anas-Cëtta 2016, Anas-Cëtta 2010, Barbera d’Alba 2015, Barolo Ravera 2013.
For lunch, the dishes were chosen from the menu of Mio, by Luca Gardini; and I will tell you more about it all soon!

    Lobster alla Catalana
Paired with: Anas-Cëtta 2016 and 2010 and the Barbera d’Alba 2015.

22851208_10155119184753526_873724020_o (1)

A plate where the strength, tenacity and the sweetness of the lobster are compensated by a high acidity, and to complete the dish, vegetables, whose crispiness and freshness allow the dish to have a more prolonged flavor.
In short: A dish that, the more you eat, the more you enjoy it.

 Tagliata of beef with vegetables alla caponata
Paired with: Barolo Ravera 2013.

22833720_10155119184748526_2083767033_o (1)

It can be defined as a classic match, the red meat with a glass of Barolo, which is never
mistake! But it was a typical touch of chef Aprea, with his tactical hint of Southern Italy, which give this combination a little kick, which is never superficial.
In short: a good choice

Notes and curiosity:
Novello is the town where you can find Elvio Cogno, in the cradle of Nebbiolo but as Valter Fissore and Nadia Cogno have demonstrated, this is land that can amaze and surprise you even with wines from white grapes, such as the Nascetta (a DOC from the town of Novello).

More than a grape, it’s like a panda, practically in danger of extinction… but the Fissore-Cogno family is in the  process bringing it back to life.

You can visit the company Elvio Cogno by booking a tour, for more information visit: http://elviocogno.com
And when you are in Milan, after shopping and a visiting Piazza Duomo you can take a break at the  Park Hyatt, reserving a table is always recommended at Mio, and it is obligatory for VUN, open for dinner only, Phone number: +02 88211234.

 

 

22831258_10155119184518526_2141424410_o (1)

VERSIONE ITALIANA

 

Sono felice di dare il via a questa rubrica col botto… ovvero raccontandovi di un pranzo
degustazione avvenuto presso il Mio Bar di Park Hyatt.
Mio è la proposta più easy che potete trovare a Park Hyatt Milano, i piatti sono comunque frutto del lavoro dello chef Andrea Aprea che recentemente, ed ecco il botto di cui sopra, si è visto assegnare due stelle Michelin per la sua cucina al VUN, il ristorante già stellato all’interno dello stesso contesto. Ne approfitto quindi per complimentarmi con lo chef Aprea,  Nicola Ultimo per la sala del Vun e tutto lo staff che, spesso, mi sopporta e supporta durante l’organizzazione di degustazioni guidate facendomi sentire “una di loro” per un giorno.
Ma torniamo a noi…
Ecco la situazione: pranzo con l’azienda vinicola Elvio Cogno, azienda piemontese che
decisamente non ha bisogno di presentazioni e, se ancora non la conoscete, spero che questa frase vi faccia capire che vale la pena rimediare.
I vini in degustazione durante il pranzo: Anas-Cëtta 2016, Anas-Cëtta 2010, Barbera d’Alba 2015, Barolo Ravera 2013.
Per il pranzo sceglie per noi i piatti, dal menù del Mio, Luca Gardini; io, in breve, ve li racconto!

Astice alla catalana

 

Abbinamento : Anas-Cëtta 2016 e 2010 –  Barbera d’Alba 2015.

Un piatto dove la forza, la grassezza e la dolcezza dell’astice sono compensate da una spiccata acidità dei vini, a completare il piatto le verdure che aggiungevano croccantezza e ulteriore freschezza, allungandone il sapore.

 

Tagliata di manzo con caponatina di verdure

 

Abbinamento :  Barolo Ravera 2013.

Può definirsi un classico abbinare la carne rossa ad un calice di Barolo, non si sbaglia mai! Ma è stato il tocco tipico dello chef Aprea, dal profumo di sud Italia, a conferire a questo abbinamento un po’ di piccantezza mai banale.

In brevissimo: un’ottima scelta

 

NOTE e CURIOSITÀ:

Novello è il comune dove si colloca Elvio Cogno, culla del Nebbiolo ma, come ci dimostrano Valter Fissore e Nadia Cogno, terra che può stupire anche con vini da uve bianche, come la Nascetta (Doc del comune di Novello). Più che un’uva un panda, praticamente in via di estinzione… la famiglia Fissore-Cogno la sta facendo rivivere alla grande. E per quando sarete a Milano, dopo lo shopping sfrenato e una visita in piazza Duomo potete fare una pausa presso il Park Hyatt, consiglio di prenotare sempre anche al Mio, obbligatorio al VUN, aperto solo a cena, chiamando lo 02 88211234.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: