TRENTODOC BUBBLES

Trentodoc: ENDRIZZI ELIO E F.LLI

Bentornati nella rubrica di Cantina Social dedicata alle nostre bollicine preferite: Il TRENTODOC. Ogni Lunedì un nuovo appuntamento per scoprire il territorio e le etichette di questa meravigliosa zona.

Bentornati nella nostra rubrica su Trentodoc, oggi vi presentiamo l’Azienda Agricola Endrizzi Elio e Fratelli, che già dal nome ci racconta la storia di una famiglia.

Nel 1945 Francesco Endrizzi, esperto cantiniere, insieme ai cinque figli, Elio, Carmelo, Ettore, Francesco e Ferruccio, decide di lavorare le proprie uve per creare i propri prodotti.

In pochi anni l’azienda cresce grazie anche all’acquisizione di nuovi terreni che permettono così di produrre sempre più vini rappresentanti il territorio.

Siamo in Piana Rotaliana, in un territorio situato ad un’altitudine di 280 metri s.l.m., circondao da montagne con pareti a picco che lo proteggono dai venti del nord, e che deriva dai depositi alluvionali composti da rocce montuose che contengono un mix di minerali che danno alle viti caratteristiche uniche. Una zona del Trentino che in molti definiscono una collina in piano, dove, grazie al terreno e al clima, la formazione dei profumi e del colore delle uve, ottima base per produrre vini di grande spessore, è favorita.

Gli anni passano ma ciò che accompagna ieri ad oggi è che ogni fase della coltivazione e della vinificazione sono seguite personalmente dai titolari dell’azienda, oggi condotta dai nipoti Alfredo, Davide e Stefano.

La terza e quarta generazione rispecchia l’animo con cui il nonno aveva iniziato: passione e devozione per la terra, per l’uva e per il vino, valori propri anche del Trentodoc che infatti abbiamo degustato con estremo piacere.

100% Chardonnay, coltivato con la tradizionale forma dall’allevamento a pergola trentina, color giallo paglierino con riflessi dorati con un perlage a grana fine e persistente. Al naso risulta intenso con sentori di frutta matura, insomma, una bollicina di montagna molto interessante con un nome particolare “Basilicus” che deriva da una delle più antiche leggende del Trentino: quella che narra l’epico scontro tra il cavalier Gottardo e Basilisco… animale leggendario che terrorizzava il paese di Mezzocorona durante il Medioevo.

E voi, tra tutte le etichette Trentodoc che vi abbiamo presentato in questi mesi, con quale avete iniziato l’anno?

www.endrizzielio.it

Non perderti il prossimo appuntamento con le bollicine del Trentodoc.

Ogni domenica una nuova etichetta da scopire insieme!


E’ uscita l’applicazione Gratuita del Trentodoc per rimanere sempre aggiornati e scoprire ancora di più di questo meraviglioso territorio.
Vi lasciamo qui di seguito i link:
Apple Store link https://apps.apple.com/us/app/id1521243606
Play Store link https://play.google.com/store/apps/details?id=com.mumble.trentodoc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: